Olimpiadi rinviate al 2021, Malagò: “C’è anche ipotesi marzo-aprile…”

Olimpiadi rinviate al 2021, Malagò: “C’è anche ipotesi marzo-aprile…”

Il numero uno del Coni sul rinvio dei Giochi

di Redazione ITASportPress

Intervenuto a Sky Sport, il presidente del Coni Giovanni Malagò si è pronunciato sul rinvio di Tokyo 2020 al prossimo anno a causa dell’emergenza sanitaria. Ieri l’annuncio ufficiale che ha dato il là a svariate ipotesi su quando i Giochi potranno essere recuperati.

INEDITO – “Non era mai successo uno spostamento delle Olimpiadi, annullate solo durante i conflitti bellici”, ha esordito Malagò. “Mi sento tantissime volte con il Comitato Olimpico Internazionale. Ho sempre saputo che stavano lavorando senza sosta per trovare una soluzione che si doveva raggiungere tra Thomas Bach e il Governo giapponese. A questo tavolo purtroppo si è seduto il Coronavirus, che sta dettando la guerra. Inizialmente era uscita la notizia come se le Olimpiadi fossero state spostate di un anno esatto ma non è così: il documento recita che i Giochi si potranno fare a luglio 2021, ma non sono da escludere anche le piste della primavera o a giugno. Dipende cosa accadrà con l’emergenza coronavirus. Ci sono molte federazioni internazionali che hanno già dato disponibilità a riprogrammare le loro manifestazioni nel 2021. Come ha detto Coe per i mondiali di atletica programmati in agosto, c’è ampia disponibilità a cambiare”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy