Graziani attacca Neymar: “Bambino viziato e indisponente”

Graziani attacca Neymar: “Bambino viziato e indisponente”

“Si guarda allo specchio, fossi in Tite gli darei una strigliata”

di Redazione ITASportPress

Dopo le critiche di Fabio Capello, che gli aveva dato del simulatore, Neymar stavolta finisce nel mirino di Ciccio Graziani. Durante la trasmissione TikiTaka Russia, l’ex bomber non risparmia critiche al talento brasiliano. Nonostante la vittoria del Brasile contro la Serbia e la buona prestazione dell’asso del PSG condita da un assist per il gol del raddoppio, piovono pesanti accuse sul 10 verdeoro.

VIZIATO – “Neymar si guarda allo specchio, lo si capisce da come stoppa il pallone e lo controlla. Quello stop così spettacolare a cosa serve? Non è meglio farne uno normale? Mi dà l’impressione di essere un bambino viziato. Gioca più per compiacere se stesso che per aiutare realmente la squadra. Non ha il senso di squadra, cerca sempre la giocata personale, il dribbling ad effetto e cosi non serve diventa indisponente”.

CONSIGLIO – “Voglio dare un consiglio a Tite: bisogna strigliarlo, dargli una svegliata. Dirgli di andarsi a prendere il biglietto al botteghino quando non gli va di giocare. Perché è un giocatore fantastico ma non può fare il bambino viziato, deve essere più concreto, altrimenti si gioca con un calciatore in meno”.

Magia di Neymar su punizione

 

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy