ITA Sport Press
I migliori video scelti dal nostro canale

FEDELE

Di Maria: “Mi sento parigino. Non voglio andare via come feci con Real e United”

Di Maria (getty images)

El Fideo ha voglia di proseguire e dare il massimo per il Paris Saint-Germain

Redazione ITASportPress

Lunga intervita di Angel di Maria a RMC Sport. L'argentino del Paris Saint-Germain ha parlato dei tre fenomeni con cui condivide lo spogliatoio parigino, Messi, Mbappé e Neymar, ma anche della sua voglia di restare nel club e avere una conclusione di contratto ben diversa da quella che vi era stata con Real Madrid e Manchester United in precedenza.

SQUADRA - Sul suo posto in squadra: "Quando ci sono giocatori del genere, è normale doversi mettere in fila. Sono i migliori, hanno vinto quello che hanno vinto, sono quello che sono", ha esordito Di Maria. "Messi? Leo è diverso: è il migliore giocatore al mondo e ha sempre dimostrato di essere l'unico che non ha mai avuto alti e bassi. Devo fare del mio meglio per entrare negli undici titolari e non è facile. Ad ogni modo è l'allenatore che fa le sue scelte. Io ovviamente ho ancora voglia di giocare".

PARIGINO - Una voglia che si conferma anche nelle parole sul contratto: "Ho ancora un anno più uno facoltativo. Se tutti lo vorranno resterò. Alla mia età, l'obiettivo è andare via dalla porta principale. Sono andato via male dal Real e dal Manchester United e quindi se dovessi tornare in Argentina, lo vorrei fare uscendo dalla porta principale. Spero comunque di restare un altro anno. L'obiettivo è lottare per vincere la Champions League. Non è facile stare 7 anni nello stesso club, a volte serve qualcosa di nuovo, un cambiamento. Ma mi sento parigino".

 Di Maria Messi (getty images)
tutte le notizie di