Acquafresca: “Scudetto all’Inter? Non lo darei per scontato. Il Cagliari ha squadra da Europa League ma questa stagione…”

Parla l’ex bomber

di Redazione ITASportPress
Acquafresca

Intervenuto ai microfoni di TMW per la rubrica A tu per tu, Robert Acquafresca, storico attaccante ex anche di Inter, Bologna e Cagliari, ha parlato della ripresa del campionato e di diverse tematiche legate al torneo italiano. Particolare riferimento alla lotta scudetto, ma non solo…

A tutto Acquafresca

Romelu Lukaku, Inter (Getty Images)

“La ripresa è sempre un’incognita, con il Covid ancora di più. Scudetto all’Inter? Mancano tante partite, non lo darei per scontato“, ha detto Acquafresca. “Chi può insidiare l’Inter? Beh, comunque il Milan va. Poi uno scivolone può capitare a tutti. In ogni caso mi auguravo che si ponesse fine all’egemonia della Juventus. Per quanto riguarda l’Inter, la società dovrà essere contenta se riuscirà a portare a casa un trofeo. L’anno prossimo dovrà essere in grado di di fare un altro step anche in campo europeo”.

Uno sguardo, da ex attaccante, anche ai bomber di Serie A: “Lukaku-Lautaro? La coppia migliore della Serie A. Poi ci sono squadre che hanno fatto tanti gol come l’Atalanta di Gasperini. Ibra? Sempreverde. Bello vederlo ancora così. Ha la forza mentale di voler dimostrare di essere ancora il migliore. Deve essere da esempio per tanti giovani e anche per i più vecchi”.

Un pensiero anche al suo ex Cagliari: “Una stagione nata male. Gli episodi hanno fatto fatica a girare a favore del Cagliari. È una squadra da Europa League. L’esperienza dei giocatori con età avanzata e blasone farà la differenza. Anche il Torino è in lotta per la salvezza, sembra essere un testa a testa tra loro due. Il rischio è concreto, lo dice la classifica. Però il Cagliari ha le qualità tecniche e mentali per uscirne”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy