Aia, Nicchi: “Inter-Napoli da sospendere? Pecoraro faccia il suo lavoro di procuratore”

Botta e risposta tra il presidente dell’Aia e il procuratore Figc

di Redazione ITASportPress
Nicchi

Coda di polemiche ha lasciato la vicenda dei cori razzisti nei confronti del difensore del Napoli Koulibaly preso di mira ieri sera a San Siro da tifosi dell’Inter. Ai microfoni di ‘LaPresse’, il presidente dell’AIA Marcello Nicchi ha risposto al procuratore FIGC Giuseppe Pecoraro che questa mattina ha parlato di Inter-Napoli che era da sospendere per i cori razzisti arrivati dagli spalti di San Siro: “Lui faccia il procuratore, l’arbitro e gli addetti all’ordine pubblico fanno quello che devono fare. Cori razzisti? Non abbiamo niente da dire, c’è già tanta gente che parla a sproposito”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy