Atalanta, Gasperini: “Gara difficile contro il Benevento, neopromossa ma che vince tanto”

Il tecnico nerazzurro ha presentato la partita di domani alle 15

di Redazione ITASportPress
Gasperini

L’Atalanta domani sarà ospite del sorprendente Benevento di Pippo Inzaghi reduce dalla vittoria esterna a Cagliari. Il tecnico della Dea Gasperini presenta la partita e mette in guardia i suoi. “I nostri avversari di domani hanno vinto sei partite, sono parecchie per una neopromossa. Il Benevento sta facendo un campionato importante, è una squadra veloce, difficilmente una neopromossa è partita così bene. Sarà una partita difficile, in questa Serie A c’è molto equilibrio in tutte le zone della classifica”.

Benevento-Lazio
Benevento-Lazio (getty images)

INZAGHI – “Filippo Inzaghi è un ragazzo che ha una passione incredibile – prosegue Gasperini -. Per come l’ho conosciuto io anche dopo, posso dire che ha il calcio in testa. E’ partito molto in alto, subito dal Milan, ma poi ha avuto l’umilità di passare da realtà più basse e risalire. Due anni fa c’era venuto anche a trovare qui a Zingonia”.

TOUR DE FORCE GENNAIO – “Giocando ogni tre giorni vedi l’inserimento di certi giocatori. Col Parma avevo l’esigenza di vedere Caldara, in partita riesci a capire anche da uno spezzone l’inserimento di un giocatore. A gennaio ci sono tante partite, c’è qualche esubero soltanto sugli esterni. Non devono mai succedere infortuni, se togli qualche giocatore in esubero rischi. Alla fine saremo giusti, non capisco la necessità di avere 28 giocatori. È una cosa che continuo a non capire, anche se non si può avere una rosa insufficiente. Adesso andiamo avanti, poi c’è ancora tempo. Un ragazzo come Sutalo avrebbe bisogno di giocare, può fare bene. Ha bisogno di giocare per crescere, poi non so se arriverà o meno una società che lo vuole. Se lui gioca può rientrare nell’Atalanta. Non ho tutto quello spazio, non ho voglia e volontà di regalare spazio a tutti. Mi bastano 16-17 giocatori, ma noi abbiamo bisogno di fare risultati. Infortunati? “Pasalic inizierà lunedì ad allenarsi con la squadra. Muriel verrà con noi, ma è in dubbio”.

CALCIOMERCATO – “C’è una società che opera sul mercato, le domande vanno fatte a loro. Noi in questo momento stiamo cercando di recuperare Pasalic, oggi c’è un po’ di apprensione su Muriel, si trascina un piccolo problema muscolare. Siamo sufficientemente attrezzati sulla stagione, per il resto è tutto migliorabile, il mercato ti dà sempre l’opportunità di migliorarti. Mi piace che Maehle sia arrivato prima, poi non si sa cosa può accadere. Obiettivi? “Non ci poniamo traguardi, vediamo in primavera quando inizierà la volata”.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy