Atalanta, Gasperini ironico: “Ronaldo? Magari ce lo prestano…”

Le parole del tecnico nerazzurro in conferenza stampa

di Redazione ITASportPress

Per l’Atalanta è tempo di rituffarsi in campionato. I bergamaschi cercano punti preziosi per entrare in zona Champions. Il tecnico Gian Piero Gasperini commenta la vigilia del big match contro la Juventus. Queste le sue parole in conferenza stampa: “Abbiamo diminuito il gap dalle prime in assoluto, ma non nei confronti della Juve o di chi vince lo scudetto. Altrimenti rischiamo di diventare presuntuosi, la diversità tecnica non va confusa. Dunque, oltre alla Juve, mi riferisco al Napoli e all’Inter, è giusto essere chiari: loro aumentano ogni anno il loro divario, e infatti la Juve si è rinforzata ancora. I numeri qualcosa contano, anche quelli degli anni passati”.

FORMAZIONE – “Abbiamo incertezze davanti: le certezze sono che staranno fuori Ilicic e Malinovskyi, assenze che pesano. I punti interrogativi sono Muriel e Zapata: vediamo l’allenamento di oggi. Ieri non ho visto Muriel in buonissime condizioni, deve recuperare dopo un lungo viaggio, il fuso orario e ha avuto anche un piccolo affaticamento. Se saranno in grado di giocare saranno convocati, altrimenti no, soprattutto Zapata. Nell’ultima settimana ha lavorato molto bene, è lui che ha qualche remora, qualche timore. Deve essere molto convinto, soprattutto in queste gare devi stare molto bene e non avere pensieri in testa. Come si dice, meglio un asino sano che un cavallo rotto. E l’asino non è Muriel. E neanche Barrow o Traore… Scherzi a parte: se saranno convocati, poi vedremo che inizierà”

JUVENTUS – Peggio avere contro Ronaldo o Dybala-Higuain? Bel rebus, se poi Ronaldo lo prestassero a noi… Sarri dove cade, cade bene. Sotto l’aspetto tecnico questa è paragonabile alla partita con City: stesse difficoltà, sono allo stesso livello”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy