Atalanta, Gasperini: “Lazio dimenticata, siamo in trance agonistica”

Atalanta, Gasperini: “Lazio dimenticata, siamo in trance agonistica”

Il tecnico nerazzurro ha parlato alla vigilia della gara con la Juventus

di Redazione ITASportPress
Gasperini

Sfida delicatissima, quella che attende domani sera l’Atalanta, impegnata all’Allianz Stadium contro la Juventus. I nerazzurri, dopo la delusione nella finale di Coppa Italia, cercano punti per coronare il sogno Champions League. E il tecnico Gian Piero Gasperini, alla vigilia del match, ha così parlato.

DECISIVA – “Alla Coppa non pensiamo più, adesso siamo concentrati solamente sul campionato. Le ultime due giornate saranno decisive. Noi, come sempre, daremo il massimo”.

STATO PSICOLOGICO – “Dopo la finale con la Lazio abbiamo ancora più voglia di buttarci nel campionato. Per i biancocelesti era l’ultima chance, mentre noi abbiamo altri traguardi da raggiungere, con la possiblità di giocarci punti per l’Europa League e la Champions. Ormai è mesi che siamo in trance agonistica. Siamo finiti all’interno di un calendario terribile, ma forse ci abbiamo fatto l’abitudine: questa è la nostra forza.”.

JUVENTUS – “Sarà un impegno molto difficile, giocare sul campo dei bianconeri è sempre molto complicato. Se riusciamo a fare risultato potremmo arrivare terzi. Per loro sarà l’ultima di Allegri in casa, con la festa scudetto, sarà una sfida non semplice”.

FORMAZIONE – “Non c’è Palomino e al suo posto potrebbe esserci o Mancini o Hateboer. Zapata? Nelle ultime settimane si è risparmiato per domani”.

CHAMPIONS  O COPPA ITALIA – “Non abbiamo mai fatto distinzioni. Sotto certi profili la Champions è più importante perché noi, in un girone, saremmo in quarta fascia, prendendo squadre come Real Madrid o Barcellona. La Coppa Italia è invece un trofeo che sarebbe rimasto in bacheca. Noi non abbiamo mai mollato niente, cercando di vincere sempre”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy