Atalanta, Gasperini: “Torino avversario ostico. Champions? Abbiamo fiducia, possiamo fare punti”

Atalanta, Gasperini: “Torino avversario ostico. Champions? Abbiamo fiducia, possiamo fare punti”

Il tecnico dei nerazzurri ha parlato alla vigilia della gara di campionato con il Torino

di Redazione ITASportPress

Vigilia di campionato per l’Atalanta, che, dopo la bella vittoria in rimonta sul campo della Spal, ospiterà a Parma il Torino nel match valevole per la seconda giornata di Serie A. A presentare la gara, in conferenza stampa, il tecnico Gian Piero Gasperini.

SORTEGGIO CHAMPIONS – “C’è fiducia, ma con moderazione. Lo Shaktar è in seconda fascia e ha messo in difficoltà molte squadre. E’ un girone che però, sulla carta, ci dà la possibilità di fare qualche punto, anche se sappiamo che in Champions è sempre difficile”.

GUARDIOLA – “Ho avuto la fortuna di conoscerlo, per me è il numero uno: è una grandissima persona. Quando sono stato esonerato dall’Inter, mi ha invitato a Barcellona: un gran gesto. Speravo però di non incontrarlo… Per me il Manchester City è infatti la favorita alla vittoria finale”.

TORINO – “Noi dobbiamo fare bene in campionato per poter far bene in Champions. Abbiamo iniziato in maniera positiva a Ferrara, io avrei dato maggior risalto al fatto che siamo riusciti a ribaltare il risultato più che ai gol presi. Su quel campo non è facile e noi abbiamo dato una dimostrazione di forza. Il Torino ha iniziato bene, mentre in Europa è stato sfortunato nel sorteggio. Ora punteranno al campionato. Se avranno contraccolpi? Non credo, ogni partita ha una sua storia. Il Toro è una squadra sempre molto difficile da affrontare, fisica ed organizzata”.

PARMA – “Giocheremo a Parma e non ci siamo abituati, sarà una novità anche per noi: speriamo ci porti bene come il Mapei… Prima o poi riusciremo a giocare a Bergamo”.

DIFESA – “A Ferrara è stato un po’ strano, i difensori hanno giocato un’ottima gara. Le situazioni di difficoltà avvengono negli spazi aperti, ma credo che i gol subiti siano stati degli episodi nati all’interno di un particolare contesto”.

MURIEL – “Averlo è una forza per l’Atalanta. In avanti abbiamo diverse soluzioni, poi vedremo quando inizierà la Champions. Il calendario è infatti molto impegnativo. Noi un’esperienza analoga l’abbiamo già fatta in Europa League e siamo stati molto bravi a gestire, ma se un giocatore prende una botta e deve star fermo dieci giorni salta cinque partite, non due. Questo è l’unico aspetto che preoccupa”.

ILICIC – “Torna a disposiziome, mentre si è fermato Castagne e lo rivedremo dopo la sosta”.

TOLOI – “Ha recuperato e potrebbe scendere in campo dal primo minuto”.

MERCATO – “Il mercato è infinito e non dorme mai”.

ARANA – “Non l’ho ancora visto all’opera, è arrivato qui giovedì e poi è ripartito subito. Oggi è qua con noi e lo porterò per fargli conoscere meglio i ragazzi. Lo rivedremo nuovamento tra undici/dodici giorni quanto tornerà dalla nazionale”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy