Atalanta, Percassi: “Gasp e Ilicic non si toccano. Finale di Coppa Italia? Mi viene da piangere…”

Atalanta, Percassi: “Gasp e Ilicic non si toccano. Finale di Coppa Italia? Mi viene da piangere…”

“Questa squadra non è facile da migliorare e ora il mercato è molto cambiato per noi”

di Redazione ITASportPress
luca percassi

L’amministratore delegato dell’Atalanta, Luca Percassi ha rilasciato una lunga intervista a L’Eco di Bergamo, commentando l’annata dei nerazzurri e le ambizioni per questo finale di stagione che vede la Dea in semifinale di Coppa Italia ed in lotta per un posto in Europa.

Tra i temi trattati, anche il mercato con il tecnico Gasperini e il trequartista Ilicic, protagonisti molto ricercati dalle altre squadre.

INTOCCABILI – “Gasperini ricercatissimo da molti club? Non abbiamo riscontri di questo. Forse perché sanno già cosa risponderemo: non se ne parla. Gasperini è l’uomo giusto col gruppo giusto. Il mister ha grandi meriti e, soprattutto, ha altri tre anni di contratto. Non si discute”. Ma oltre all’allenatore, anche Josip Ilicic, tra i giocatori, è quello con le maggiori richieste, Roma su tutte: “La prossima Atalanta sarà competitiva, con Ilicic intoccabile come tanti altri. A gennaio ci siamo sempre detti disponibili a investimenti che ci potessero dare qualocsa di più. Questa squadra non è facile da migliorare e ora il mercato è molto cambiato per noi: quando ti presenti e sei l’Atalanta, i prezzi lievitano. C’è Barrow, al quale non potevamo chiudere tutte le strade”.

COPPA ITALIA – Infine un pensiero sulla possibilità di giocare la finale di Coppa Italia, dopo il pari spettacolo con la Fiorentina: “Finale di Coppa Italia? In famiglia non ci pensiamo perché ci viene da piangere”. E sulle ultime gare di Serie A: “In un campionato così lungo ci sono sempre un paio di gare storte, quando riesci a non perderle va già bene”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy