Atalanta, Percassi: “La sfida al Napoli? Si affrontano le due squadre che giocano il miglior calcio”

Atalanta, Percassi: “La sfida al Napoli? Si affrontano le due squadre che giocano il miglior calcio”

Il presidente della Dea: “Gasperini? Ha un contratto ed è molto attaccato all’Atalanta”

di Redazione ITASportPress
Percassi

Antonio Percassi, presidente dell’Atalanta, ha rilasciato un’intervista al Corriere della Sera; ecco un estratto: “Impossibile contraddire questa legge del cresci e lascia andare? Non credo nemmeno sia giusto impedire il naturale trasferimento a grandi società di giovani dal sicuro talento. Perché contrastarli nelle loro ambizioni, a maggior ragione se sostenute da contratti e ingaggi per l’Atalanta impensabili? Ho appena detto: far tornare i conti… Ma c’è dell’altro: un giovane calciatore che riceve offerte prestigiose da un club di primissima fascia, se lo si blocca, se lo si frena, sì magari rimane, ma non convinto. Poi è chiaro che resta condizionato. È accaduto con Bonaventura, serio, professionale, un ragazzo d’oro, il suo rendimento ne soffrì quando saltò il suo primo trasferimento”.

GASPERINI C.T. – “Mi sono un po’ preoccupato quando ha detto che gli piacerebbe una esperienza da c.t. (ride, ndr). No, Gasperini ha un contratto ed è molto attaccato all’Atalanta”.

SFIDA AL NAPOLI – “Si affrontano le due squadre che giocano il miglior calcio: bravo anche Sarri. Certo che fermare quei tre piccoletti là davanti, Mertens, Insigne e Callejon sarà dura. Sono convinto che ne verrà fuori una grande partita”.

SCUDETTO – “Da Juve a Napoli, non si scappa!”.

OBIETTIVI – “L’Atalanta deve salvarsi”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy