Audero e i nuovi allenatori: “Pirlo un’incognita, Inzaghi è migliorato tanto”

Il portiere della Sampdoria conosce due tecnici emergenti

di Redazione ITASportPress
Audero Sampdoria

La Sampdoria è pronta a ripartire dopo una stagione non particolarmente esaltante. Il portiere blucerchiato Emil Audero ha spiegato il suo punto di vista sulla situazione della squadra ligure ai microfoni di Sky Sport: “Vogliamo ripartire così come abbiamo concluso. Ci siamo salvati con un bell’anticipo dopo aver passato una situazione brutta. Ovviamente tutti ci aspettiamo di fare meglio, me compreso. Dobbiamo prepararci al meglio per la nuova stagione visto che non c’è molto tempo”.

PIRLO

Audero ha un passato nelle giovanili della Juventus. Il portiere esprime il suo parere sulla scelta di puntare su Andrea Pirlo: “Lui è un campione assoluto, ho avuto modo anche se per poco di frequentarlo durante gli allenamenti con le giovanili della Juventus. Non so come sarà da allenatore, ma a livello di conoscenze non ci sono dubbi”.

INZAGHI

Un’altra vecchia conoscenza di Audero sarà ai nastri di partenza della prossima Serie A: Filippo Inzaghi, che guiderà il Benevento. Emil ricorda i momenti passati con il tecnico dei giallorossi: “Ho sempre avuto un ottimo rapporto con lui, ho condiviso ottimi momenti a Venezia. Sono curioso di vederlo perché secondo me ha dimostrato di essere migliorato tanto”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy