Almiento, docente Bocconi: “Balotelli è un caso di marketing più interessante rispetto a CR7”

Almiento, docente Bocconi: “Balotelli è un caso di marketing più interessante rispetto a CR7”

Il commento di un docente della Bocconi sul ritorno a casa di Super Mario: “Può essere il lieto fine di una carriera travagliata”

di Redazione ITASportPress
Balotelli Brescia

“Un ottimo esempio di storytelling: il calciatore che cade, si rialza e sceglie di tornare nella sua città”. Così Pietro Almiento, docente dei corsi di Sport marketing & Sponsorship management presso la Bocconi, sul caso Mario Balotelli, ritornato al Brescia dopo un lungo peregrinare. Non è solo dunque uno dei personaggi italiani più influenti al mondo, ma anche un modello perfetto per lezioni universitarie incentrate sul marketing e lo storytelling. “Balotelli è più interessante di Cristiano Ronaldo – ha detto il docente al Corriere di Brescia -: il portoghese è un modello totalmente positivo, vince sempre, si allena sempre ed ha un comportamento impeccabile, tanto che i tentativi di infangarlo hanno fallito (archiviato il presunto stupro, ndr). Lo sponsor deve solo decidere quanto pagarlo”.

“È nelle imperfezioni che si riesce a cogliere meglio gli aspetti e le potenzialità del marketing – ha proseguito Almiento, in riferimento al nuovo acquisto del Brescia -, Balotelli rappresenta un rischio: la valutazione degli sponsor nel suo caso è più complicata, per questo il caso è più interessante. L’arrivo dell’attaccante al Brescia ha una doppia valenza: la prima è tecnica, perché innalza il valore della squadra, mentre la seconda è comunicativa, poiché è un formidabile storytelling che si costruisce nel tempo. Il suo gesto di tornare a casa è simbolico: può essere il lieto fine di una carriera travagliata, una specie di parabola del figliol prodigo”.

E ancora: “La società deve legare Balotelli alla sua identità, creare un progetto non sul calciatore ma sul Brescia Calcio. Penso a un piano editoriale di notizie o una comunicazione con una visione pluriennale”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy