Balotelli: “Non ho accusato Verona e nemmeno la Curva, ma solo quei pochi scemi”

Balotelli: “Non ho accusato Verona e nemmeno la Curva, ma solo quei pochi scemi”

Torna a parlare l’attaccante dopo i fatti del Bentegodi

di Redazione ITASportPress

Dopo quanto accaduto a Verona nella partita fra Hellas e Brescia e le tante polemiche sul razzismo, l’attaccante delle Rondinelle Mario Balotelli è tornato a parlare, precisando alcune questioni: “Non ho accusato il Verona, né la Curva del Verona, ma solamente i pochi scemi che hanno insultato e li ho sentiti. Ho accusato quei coglioni e basta, di sicuro non erano due o tre perché dal campo li ho sentiti – ha detto in una intervista al programma tv Le Iene, che andrà in onda questa sera integralmente -. Dico la verità: lo stadio del Verona e i tifosi mi stanno anche simpatici coi loro sfottò, ma se vuoi distrarre un giocatore puoi farlo in mille modi, non così. Non ci siamo, io sono italiano e dovrei tornare in Nazionale. Chi ha agito in quel modo sono le teste di ca…”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy