Barak-Lazovic, il Verona in zona Europa League: Benevento battuto 3-1

Gli scaligeri sognano in grande

di Redazione ITASportPress

Agganciati Inter, Roma e Napoli, con la Juventus e l’Atalanta distanti un solo punto. L’Hellas Verona sembra essere tornato nella sua versione scintillante, ricalcando quanto fatto per due terzi della scorsa stagione. Un anno fa la squadra di Ivan Juric accarezzò a lungo il sogno europeo. Un obiettivo difficile da ottenere, ma al momento i veronesi sono proprio in piena lotta per l’Europa League. Un risultato ottenuto anche grazie alla vittoria sul Benevento nel posticipo della sesta giornata di Serie A.

LA GARA

Nel primo quarto d’ora il match è bloccato, con tanti falli e poche chance da entrambe le parti. Al 17′ Zaccagni serve a rimorchio Barak che con un tiro preciso batte il portiere avversario e porta in vantaggio l’Hellas. Il Benevento reagisce prontamente: Insigne e Caprari si trovano davanti alla porta, ma Silvestri è prodigioso con due ottimi interventi. Replica il Verona con Zaccagni, ma è bravo il portiere Montipò a deviare in angolo. Nella ripresa il Benevento arriva al pareggio con Lapadula, bravo a eludere la marcatura e a battere Silvestri con un tiro potente. Tuttavia al 62′ l’Hellas è ancora davanti grazie a Barak. Dimarco trova il centrocampista ceco che fa partire un’altra conclusione vincente. Kalinic sfiora il tris colpendo la traversa. Caprari peggiora la situazione del Benevento facendosi espellere. Al 78′ Lazovic chiude la pratica con un bel colpo di testa. Finisce 3-1.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy