ITA Sport Press
I migliori video scelti dal nostro canale

Serie A

Batticuore Salernitana, ancora zero offerte a poche ore dal gong

(Getty Images)

I due curatori hanno lavorato tanto, analizzato e scartato diverse proposte che non rispondevano ai severi requisiti richiesti

Redazione ITASportPress

Batte forte il cuore dei tifosi della Salernitana che oggi capiranno se il club non potrà proseguire il cammino in Serie A. Alla mezzanotte scadono i termini per presentare alla Figc un atto di compravendita o quantomeno un preliminare vincolante che possa evitare al sodalizio granata di porre fine alla sua storia calcistica. Quel che è certo è che ieri sera in Federcalcio non era ancora arrivato nulla e nessuna comunicazione su proposte ricevute era stata fatta da Melior e Widar Trust. Uno scenario a dir poco allarmante, se consideriamo pure che oggi le banche chiuderanno in anticipo, alle 12, e quindi il tempo per salvare il club è davvero pochissimo. Per la Salernitana le probabilità di non chiudere l’operazione e perdere immediatamente l’affiliazione è alto.

IPOTESI OTTIMISTICA - La Lega Serie A, in Assemblea si è espressa a favore di una proroga delle scadenze fino al termine della stagione, anche per garantire la massima regolarità del campionato. Un’ipotesi che il presidente federale Gabriele Gravina aveva comunque respinto, per mantenere un certo rigore sul rispetto delle regole, assecondando pure alcune ottimistiche previsioni di vendita che, al momento, ancora non si sono realizzate. Lo spettro di non vedere più i granata in campionato già dalla Befana, lasciando il campionato a 19 squadre, incombe. In Federcalcio sono prontissimi ad attendere il documento -scrive la Gazzetta dello Sport - anche fino all’arrivo del nuovo anno, i tempi tecnici ancora ci sono. E non è nemmeno detto che oggi si abbiano tutte le certezze necessarie: con il weekend di mezzo, si rischia infatti di poter verificare possibili bonifici soltanto lunedì.

 (Getty Images)
tutte le notizie di