Benevento, Inzaghi: “Buttata via una partita vinta. Ma quel rigore su Caprari…”

Le parole del tecnico dei giallorossi

di Redazione ITASportPress
Benevento Pippo Inzaghi Serie B

Non basta un bel Benevento ad aver ragione dell’Hellas Verona. I giallorossi incassano una nuova sconfitta e restano fermi a quota 6 punti in classifica.

LE PAROLE DI INZAGHI

Il tecnico Filippo Inzaghi analizza la sconfitta della sua squadra ai microfoni di Sky Sport: “E’ difficile commentare questa gara. Giocare in una squadra così forte fallendo tante occasioni davanti al portiere vuol dire che ci siamo. Sull’1-1 non c’era gara… Dobbiamo crescere perché altrimenti buttiamo via partite vinte. A ogni tiro subiamo gol. In questo dobbiamo migliorare. La partita è finita dopo l’espulsione. Dal campo si è sentito un certo rumore e Caprari si è lamentato. C’era un contatto da rigore e l’arbitro doveva fischiare il fallo a nostro favore. Si sono fermati tutti con questo rumore forte. Poi il Var può anche dire che non c’è rigore, ma dal campo c’era un’altra percezione. Lasciarci in 10 a 20 minuti dalla fine non ci voleva. Caprari era un po’ nervoso. Ha sbagliato a dire certe cose, ma a volte si fa finta di niente. Dispiace perché lo avremo fuori per qualche partita. Queste sono partite da vincere. Se non succede è demerito nostro. Dobbiamo comunque mantenere fiducia e coraggio. Silvestri si merita la Nazionale, dati i suoi interventi. Tutti ci dicono che giochiamo bene, ma dobbiamo avere più cattiveria perché dei complimenti ce ne facciamo poco”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy