Benevento, Inzaghi: “Contro la Juve abbiamo dimostrato chi siamo. L’unico di cui preoccuparmi era Gaich”

Le parole del tecnico prima della sfida contro il Parma

di Redazione ITASportPress
Benevento Inzaghi

L’allenatore del Benevento Filippo Inzaghi è intervenuto in conferenza stampa per presentare il match contro il Parma in programma domani alle 15. Questo uno stralcio delle sue parole, riprese da Ottopagine.it:

Tutti i nazionali sono tornati bene. L’unico di cui potevo preoccuparmi era Gaich per il fuso orario. Non li considero infortunati. Sono pronti al 100%. Il problema sarà fare delle scelte perché ci sono tanti calciatori che stanno bene. La formazione varierà solo in base alle scelte tecniche che andrò a fare. Dovremo avere lo stesso atteggiamento di Torino, spavaldi e aggressivi. Abbiamo dimostrato cosa siamo al 100%, possiamo giocarcela con chiunque. L’infermeria vuota è molto importante. Manca solo Moncini. C’è grande abbondanza e questo ci ha permesso di fare una settimana molto intensa. Con tutta la rosa a disposizione gli allenamenti sono di grande ritmo. Con le cinque sostituzioni tutti potranno dare un ottimo contributo in corso d’opera. Avere l’imbarazzo della scelta è solo un vantaggio. Tutti vorranno farsi vedere, per noi è un mese cruciale. Veniamo da una grande impresa, però abbiamo la guerra occorre ancora portarla a termine. Domani affronteremo il Parma al 100%“.

Inzaghi sul Parma: “Siamo consapevoli dell’importanza della gara. D’Aversa è un grande allenatore. A gennaio sono stati fatti acquisti importanti. Siamo comunque consci della nostra forza, possiamo battere chiunque al massimo della nostra condizione come dimostrato a Torino. Mi aspetto una grande gara da parte dei miei calciatori“.

Inzaghi (getty images)
0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy