Boga: “Scavetto a Buffon? Non guardo chi ho davanti. Messi, Ben Arfa e Hazard fonte d’ispirazione…”

Boga: “Scavetto a Buffon? Non guardo chi ho davanti. Messi, Ben Arfa e Hazard fonte d’ispirazione…”

L’attaccante del Sassuolo si racconta

di Redazione ITASportPress

Interessante intervista rilasciata ai microfoni di DAZN per il nuovo format My Skills da parte dell’attaccante del Sassuolo Jeremie Boga grande protagonista della stagione dei neroverdi. Tanti i temi affrontati dal classe 1997: dalla rete a Buffon con lo scavetto agli esempi che segue per migliorare e crescere calcisticamente.

CONTRO BUFFON – “Lo scavetto a Buffon? Il mio primo pensiero, dopo aver fatto l’uno-due con Ciccio (Caputo ndr), è stato quello di tirare forte alla sua destra. Poi non so cosa sia successo di preciso nella mia testa, ma ho cambiato idea all’ultimo momento e ho deciso di fare il cucchiaio. Non guardo mai chi ho davanti, anche se è il portiere più forte del mondo. Se ho la possibilità di fare una giocata di questo tipo, ci provo”, ha detto Boga. Nella stessa gara un dribbling con un gesto simile ai danni di Cristiano Ronaldo: “Ho cercato di superarlo con lo scavetto, ma la palla non si è alzata troppo. In ogni caso sono riuscito a saltarlo, ma diciamo che il numero sarebbe potuto venire meglio (ride ndr)”.

DRIBBLING E STILE – Tra i migliori dribblatori della Serie A, Boga ha un segreto: il calcio di strada: “Quando ero piccolo giocavo con i miei amici a World Cup: 5 o 6 giocatori, un solo portiere. Tutti contro tutti: chi faceva goal passava al turno successivo. Dribbling e uno contro uno: è sempre stato così sin da quando ero un bambino”. “Se mi ispiro a qualche giocatore in particolare? Messi, Ben Arfa e Hazard. Ora mi piace anche Neymar, ma i primi tre li guardo sempre”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy