Brescia, Corini: “Pronti per il Milan. Ibra? Può essere incontenibile”

Brescia, Corini: “Pronti per il Milan. Ibra? Può essere incontenibile”

Vigilia di campionato per le Rondinelle

di Redazione ITASportPress

Eugenio Corini, allenatore del Brescia, ha parlato in conferenza stampa alla vigilia della gara casalinga contro il Milan valida per la 21^ giornata di Serie A. Ecco le sue parole in presentazione del match di venerdì sera alle 20.45:

PERCORSO – “La squadra, anche domenica scorsa, ha dimostrato cattiveria, purtroppo non siamo riusciti a conquistare la vittoria. Il Milan è in salute e ha preso un grande giocatore. Loro sono una squdara molto aggressiva, quando arrivano sugli esterni spingono molto. Hanno interpteti di grande valore. Noi dobbiamo andare avanti nel nostro percorso, cercando di fare risultato. Con il Cagliari siamo stati più incisivi, sapevo che questo mi avrebbe garantito solo un’ora di gioco. Abbiamo fatto una buona gara, ma non siamo riusciti a gestirla”.

IBRAHIMOVIC – “Ha dimostrato il suo valore, che è straordinario: a volte può essere incontenibile. A prescindere da lui, dobbiamo tenere conto di ciò che riesce a creare attorno a sé”.

DIFESA A TRE – “Siamo partiti con il 3-5-2 all’inizio del mio percorso, è una soluzione. Con qualche centrocampista in più posso alzare la qualità, dipenderà dalla lettura che farò della gara”.

GIUA – “Giua quarto uomo? Dobbiamo passare oltre e capire l’interpretazione dell’arbitro”.

NUOVI – “Bjarnason è un’opzione, lo avete già visto in campo. Su Skrabb stiamo lavorando, è da molto tempo che non gioca una partita ufficiale”.

DESSENA – “Ritroviamo un giocatore importante sotto tutti i punti di vista, potrebbe partire dal primo minuto”.

TORREGROSSA – “Era un po’ giù di morale, io l’ho sempre invitato a spinger. Adesso ha maturato l’idea di giocare in A, quando sei un esordiente paghi qualcosa”.

MERCATO – “C’è chiarezza con il presidente: se riusciremo a prendere giocatori che miglioreranno la rosa andrà bene”.

BRESCIA, TONALI CORTEGGIATO DA MEZZA EUROPA: DUE BIG ALL’ASSALTO

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy