Cabrini: “La sorella di Gabbiadini è più forte dell’attaccante del Napoli”

Non è un momento d’oro per Manolo Gabbiadini, attaccante del Napoli. Anche l’ex campione del Mondo dell’Italia a Spagna ’82, Antonio Cabrini, dà una spallata alla punta azzurra.

di Redazione ITASportPress

Non è un momento d’oro per Manolo Gabbiadini, attaccante del Napoli. Anche l’ex campione del Mondo dell’Italia a Spagna ’82, Antonio Cabrini, dà una spallata alla punta azzurra. Il c.t. della Nazionale Italiana Femminile, intervenuto nel programma Si gonfia la rete, trasmissione in onda sulle frequenze di Radio CRC, ha parlato di Gabbiadini e del Crotone, prossimo avversario dei partenopei.

GABBIADINI“La sorella di Manolo ha più fiuto del gol, ma non dobbiamo dimenticare che l’attaccante del Napoli è una pedina importante del reparto offensivo dell’undici di mister Sarri. Per come la vedo io, gli va data la possibilità di giocare con continuità. Alzarsi e sedersi dalla panchina non è facile. La sorella è molto riservata, non mi dice molto di lui. In questo si somigliano: pensano più a far gol che a fare chiacchiere”.

CROTONE – “Nel 2011 ho allenato il Crotone e partite come quelle di domenica non sono semplici. La squadra di casa punterà molto sull’entusiasmo e poi l’ambiente sarà caldo perché la città è molto legata alla squadra. Il Napoli non deve pensare di giocare contro una provinciale e batterla facilmente, non sarà così. Quando una squadra vuole essere protagonista in campionato e in Europa deve avere una certa mentalità, la cosiddetta mentalità vincente. Certo, questo è un momento particolare per il Napoli perché tre sconfitte consecutive non sono semplici da digerire ed è in questi momenti che la squadra deve venire fuori caratterialmente”. 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook

Clicca qui per seguirci su Twitter

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy