Cagliari, Di Francesco: “Il presidente mi ha chiesto di dare un’identità. Felice di essere tornato alla vittoria”

Le parole del tecnico dei sardi dopo la prima vittoria del Cagliari

di Redazione ITASportPress

Eusebio Di Francesco analizza la prima vittoria sulla panchina del Cagliari: “Abbiamo preparato una variante tattica offensiva per far male sulle fasce, Zappa ha fatto bene. Abbiamo preso gol con troppa superficialità ma sono soddisfatto di ciò che abbiamo fatto, stiamo crescendo. Sottil mi ha mostrato disponibilità, è venuto qui per migliorarsi e con umiltà, gli manca un po’ di fase realizzativa ma ci lavoreremo. Anche Zappa ha giocato con personalità, con qualche piccolo errore e tante cose fatte bene, ma fa parte del percorso di crescita. I risultati sono importanti perchè aiutano a creare autostima, sono entrato subito in sintonia con il club. Mi è stato chiesto di dare un’identità e una mentalità a questa squadra, i risultati arriveranno e ci miglioreranno, l’importante è non lavorare con presunzione. Alla lunga servirà anche Pavoletti che uno spirito impressionante, meriterebbe di giocare sempre solo per come si allena. Simeone mi piace perchè è disponibile a capire ciò che gli chiedo, ovvero di essere più ordinato e giocare con i compagni mentre prima andava troppo a giro per il campo. Nandez è stato il migliore in campo. Sto cercando di mettere questi ragazzi nelle condizioni di potersi esprimere al meglio, Joao Pedro deve essere più centrocampista nel nuovo ruolo da trequartista, ha tutto per fare bene. Sono contento di essere tornato a vincere dopo tante sconfitte, ho scelto di fare un percorso qui a Cagliari lasciando la Sampdoria, perchè sono stato io a lasciare il club e non sono stato esonerato come ho letto da tante parti. Ero nel posto giusto ma al momento sbagliato. Qui ho capito subito che c’era sintonia con il presidente, questa piazza ti fa vivere un senso di appartenenza a questa isola”.

Di Francesco, getty images
0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy