Cagliari, Giulini: “Da tifoso rimpiango mancato arrivo Nainggolan ma da presidente…”

Il numero uno dei sardi tra mercato e progetti futuri

di Redazione ITASportPress
Giulini

Interessante intervista rilasciata da Tommaso Giulini, presidente del Cagliari, ai microfoni di Tuttosport. Il numero uno rossoblù ha affrontato diversi temi legati al calciomercato e al futuro della società.

Giulini: Nainggolan, mercato e stadio

Nainggolan
Radja Nainggolan Cagliari (getty images)

“Il coronavirus ha rallentato di qualche mese il progetto stadio. Ma siamo ripartiti non appena è finito il lockdown. Ci auguriamo di depositare in Comune il progetto esecutivo definitivo e il nuovo piano economico finanziario nel primo trimestre del prossimo anno. Vorrei inaugurarlo fra tre anni, l’obiettivo realistico ora è questo”.

E a causa del Covid-19, forse, anche qualche operazione di mercato non è andata a buon fine come ci si attendeva. Affare Nainggolan su tutti: “Dal punto di vista del tifoso è un grandissimo rimpianto, dal punto di vista societario, dati i problemi economici del calcio, da presidente dico che sono contento che la trattativa non sia andata in porto, dati i costi. Ma da tifoso lo rimpiango e non poco”.

Sulla possibilità che il campionato veda la sua conclusione con formule diverse rispetto a quelle canoniche: “Sono contrario perché le regole si devono fare prima. Per il playoff andrebbe bene ma solo se se ne parla prima dell’inizio del campionato. Se Gravina ne vuole parlare per la stagione 2021-22 ok ma non ora”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy