Cagliari, Joao Pedro: “A Frosinone per portare via punti. Infortunio Castro è un vero peccato”

Dopo la squalifica la nascita del figlio e il gol al Milan: che momento per il calciatore sardo

di Redazione ITASportPress

Joao Pedro è stato protagonista oggi con Faragò e Pisacane dell’iniziativa “A tu per tu”, nello store di piazza L’Unione Sarda. I rossoblù si sono intrattenuti con i tifosi per una serie di selfie e autografi. Quindi, Joao ha incontrato la stampa toccando una serie di temi, a partire dal fresco rinnovo con il Cagliari sino al 2022. “L’accordo ha semplicemente confermato il rapporto tra me e questa maglia. Ringrazio la Società, mi ha sempre dimostrato la sua fiducia, anche nei momenti più difficili, e di questo sono felicissimo. Sono qui da quattro anni, non sono pochi, ho vissuto momenti belli ma anche momenti di difficoltà, nei quali ho lavorato tanto e ho sempre sentito tutti vicini”.

IL GOL AL MILAN “È stato un periodo incredibile: ho finito di scontare la squalifica e avuto il regalo di sapere della nuova, prossima paternità. Poi sono rientrato in campo e ho subito segnato al Milan. Una giornata indimenticabile per me e per tutte le persone che mi hanno sostenuto”.

IL NUOVO RUOLO “L’avevo già fatto l’anno scorso, è una posizione che mi piace, posso stare più vicino alla porta e posso dare una mano alla squadra aiutando Pavoletti. Peccato per l’infortunio di Castro, che ci stava dando qualcosa in più”.

MESSAGGIO PER IL PATA “Gli ho scritto subito dopo l’infortunio per cercare di confortarlo. So quanto è brutto restare fuori. Ci mancherà, sia sul campo che all’interno dello spogliatoio”.

IL MOMENTO DELLA SQUADRA “Siamo sulla strada giusta ma sappiamo che c’è tanto da fare. 15 punti sono un buon bottino però per quel che ha fatto la squadra potevamo portare a casa qualcosa di più. Il campionato è lungo, ci sarà ancora da lottare, ma il nostro gruppo è solido e ben guidato dall’allenatore”.

FROSINONE NEL MIRINO “Per noi è una buona occasione per fare risultato in trasferta. Giocare a Frosinone non è facile e ci aspettano successivamente un paio di impegni complicati, ma dobbiamo pensare partita per partita: domenica ci faremo trovare pronti”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy