Cagliari, mano pesante del Giudice Sportivo: Olsen out quattro turni, torna nel 2020

Il portiere svedese sarà out per parecchie giornate

di Redazione ITASportPress

Il finale concitato e particolarmente vivace della partita Lecce-Cagliari, giocata lunedì 25 novembre e valida per la tredicesima giornata del campionato di Serie A, costa caro alla formazione rossoblù, che perde il portiere Robin Olsen per quattro giornate (salterà le sfide con Sampdoria, Sassuolo, Lazio e Udinese). Ebbene sì, il Giudice Sportivo ha deciso di squalificare per quattro turni il gigante svedese “per avere, al 38° del secondo tempo, a gioco fermo, spinto e colpito con un spallata veemente al petto un calciatore avversario e, dopo aver subito un colpo alla bocca, colpito lo stesso con una forte manata tra collo e viso; per avere inoltre, mentre usciva dal terreno di giuoco dopo la conseguenziale espulsione, indirizzato al Quarto Ufficiale un’espressione ingiuriosa”. Oltre alla squalifica, arriva un’ammenda di ben 10mila euro per la società per quanto accaduto. Tornerà nel 2020.

BOLLETTINO – Una giornata di stop, invece, per il difensore Fabrizio Cacciatore, espulso nella stessa gara contro il Lecce per aver impedito volontariamente con le mani il gol ai salentini. Sempre in riferimento al posticipo dello scorso turno di campionato, sono due le giornate di squalifica per Gianluca Lapadula, attaccante della squadra di Liverani, “per avere, al 38° del secondo tempo, a giuoco fermo, dopo aver subito una spinta ed una spallata da un calciatore della squadra avversaria, colpito quest’ultimo con la testa all’altezza della bocca”. Come per Olsen, 10mila euro di ammenda aggiuntivi.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy