Cagliari, Maran: “Esordio complicato a Empoli perchè all’inizio le sorprese ci sono sempre”

Cagliari, Maran: “Esordio complicato a Empoli perchè all’inizio le sorprese ci sono sempre”

Il tecnico rossoblù commenta l’inizio del campionato e la vittoria di oggi contro la Cremonese

di Redazione ITASportPress

Ancora un successo per i rossoblù nell’ultimo test precampionato giocato in Trentino. In attesa di cominciare il ciclo delle amichevoli internazionali, il tecnico Rolando Maran tira le somme sulla gara di oggi e sul ritiro: “Al di là della vittoria, mi è piaciuta l’attenzione messa in campo, dall’inizio alla fine. Siamo rimasti sempre compatti, su un campo più grande rispetto a quello di Pejo, e abbiamo costruito buone occasioni. Certo, le gambe non aiutano al momento della conclusione, ma non abbiamo rischiato niente, significa che siamo riusciti a tenere l’equilibrio, c’è stata grande applicazione, tutti buoni segnali”.

BILANCIO DEL RITIRO “Più che positivo. C’è ancora da lavorare, da mettere brillantezza nelle gambe, ma nonostante i carichi di lavoro ho apprezzato il fatto che abbiamo tenuto sempre lo stesso atteggiamento, con tanta intensità: non abbiamo mai sbagliato un giorno, i ragazzi si sono applicati per chiedere quello che ho chiesto. Abbiamo un obbligo morale nei nostri confronti e verso di chi tifa per noi: dovremo avere sempre la coscienza a posto, al termine di ogni allenamento e di ogni partita”.

LE AMICHEVOLI INTERNAZIONALI “Ci aspettano due partite impegnative contro due forti squadre turche, sicuramente saranno più avanti di noi bella preparazione. Cerchiamo di crescere nelle difficoltà, affronteremo questo periodo con la giusta intensità come abbiamo fatto sinora, cercando non di fare risultato a ogni costo, ma la prestazione”

COMMENTO AL CALENDARIO DEL CAMPIONATO “Esordiremo sul campo dell’Empoli, una neopromossa, il che è sempre più complicato, anche se le difficoltà si nascondono ovunque. Dovremo farci trovare pronti, fisicamente e mentalmente, all’appuntamento con l’inizio del campionato. Nelle prime partite si verificano tante sorprese proprio perché le squadre non sono ancora rodate del tutto”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy