Carli, frecciata al Napoli: “Siamo andati ad Udine con 8 positivi, ma nessuno ha pensato di non partire”

Parla il dirigente del Parma

di Redazione ITASportPress
Parma Carli

Non si placano le polemiche relative ai tanti contagi da Covid-19 che sono maturati in Serie A. Nel nuovo episodio di questa particolare telenovela, i protagonista è stato Marcello Carli, attuale direttore sportivo del Parma che ha lanciato una frecciata ai campani.

“MAI PENSATO DI NON PARTIRE”

Parma Carli
Carli (twitter Parma)

“Ho visto un allenatore positivo, che non si è lamentato di nulla e quando siamo partiti per Udine avevamo otto casi Covid e nessuno ha mai pensato di non partire – svela il ds del Parma – , non vogliamo avere alibi e anche se fossimo in dieci partiremmo comunque. Liverani non si piange addosso, sa che non è stata la situazione migliore ma non è stupido, vede che si può migliorare e noi dobbiamo solo andare in campo e fare un grande allenamento: questa è la strada per crescere. Il Covid c’è per tutti, dobbiamo trasmettere positività alla gente, perché si gioca a calcio per questo altrimenti chiudiamo tutto”. Carli affronta poi il tema degli stadi vuoti: “A me dispiace essere qui a Parma e non aver visto la gente allo stadio, lo guardavamo prima anche per aspettare di migliorarlo, ed è stupendo. Vederlo pieno sarebbe la nostra più grande vittoria. Se avremo lavorato bene avremo fiducia, se lavoreremo male la colpa sarà mia e me ne prenderò le colpe. So qual è il mio ruolo e il mio lavoro, per non avere responsabilità facevo un altro lavoro. Mi piacerebbe avere i ragazzi al campo e a giocarsela tutti insieme”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy