Casarin: “Il Var ha messo in evidenza la mediocrità degli arbitri italiani”

Ancora critiche sugli arbitri che secondo l’ex direttore di gara Casarin stanno sbagliando troppo

di Redazione ITASportPress
Var in Champions League

Bocciatura in piena regola per molti arbitri di Serie A da parte dell’ex fischietto, Paolo Casarin. “L’utilizzo della Var ha messo in evidenza la mediocrità degli arbitri italiani” ha commentato così su Il Corriere della Sera Casarin le decisioni dei direttori di gara della diciannovesima giornata. Promossi Orsato e Rocchi, mentre viene bocciato ancora Giacomelli, salito alla ribalta per il mancato rigore concesso in Lazio – Torino e per la successiva espulsione di Immobile. Ancora Casarin: “Come Orsato, anche Rocchi in Inter-Lazio se ne è avvalso per cancellare un rigore concesso alla Lazio e frutto di un contatto di braccio chiaramente involontario di Skriniar. I due migliori arbitri italiani sono stati bravi e disponibili ad ammettere l’errore. Diversamente da Gavillucci (arbitro) e Giacomelli (Var) che non sono stati capaci di intervenire su un netto fallo di Danilo con rigore negato al Bologna”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy