ITA Sport Press
I migliori video scelti dal nostro canale

IL CASO

Caso plusvalenze: cosa rischia la Juventus?

Juventus Agnelli (getty images)

I possibili provvedimenti sul caso plusvalenze

Redazione ITASportPress

Non è un bel momento in casa Juventus dopo il blitz della Guardia di Finanza alla Continassa per acquisire tutti i documenti necessari all'indagine per falso in bilancio e plusvalenze fittizie. Tra gli indagati anche il presidente Andrea Agnelli, il vicepresidente Pavel Nedved e l'ex dirigente bianconero Fabio Paratici.

Plusvalenze fittizie: cosa rischia la Juventus

 (Getty Images)

Tutto parte dal lavoro svolto da Covisoc e Procura Federale lo scorso 27 ottobre per possibili plusvalenze fittizie atte a sistemare i buchi nel bilancio: 62 trasferimenti del calcio italiano di cui, 42 che coinvolgono la Juventus. Dall'analisi dei documenti, era venuto alla luce che il club aveva prodotto la documentazione relativa al passaggio di denaro solo per 3 casi. Da lì è poi scattata l'inchiesta della Procura di Torino che a sua volta ha informato anche la Consob essendo la Juventus quotata in Borsa.

Ma la domanda che in tanti si fanno è: cosa rischia adesso la Juventus? Come spiega La Gazzetta dello Sport, difficile stabilire con esattezza una punizione senza prima capire quali siano i reali livelli di colpevolezza. A livello sportivo - e quindi non parliamo dell'accusa di falso in bilancio -, se i reati saranno provati, possibile multa in arrivo o una lieve penalizzazione (vedasi Chievo nel 2018) salvo che non venga provata un'alterazione ai fini dell'iscirzione al campionato. In quel caso ci sarebbero sanzioni più gravi.

tutte le notizie di