Cessione Sampdoria, il gruppo Vialli si ritira: “Richiesta economica eccessiva”

Cessione Sampdoria, il gruppo Vialli si ritira: “Richiesta economica eccessiva”

Si chiude la querelle sulla cessione del club

di Redazione ITASportPress

La Sampdoria resta nelle mani di Massimo Ferrero. Il gruppo finanziato dagli imprenditori Jamie Dinan e Alex Knaster e rappresentato dall’ex attaccante blucerchiato Gianluca Vialli si è chiamato fuori dalla trattativa per l’acquisto del club genovese a causa delle richieste economiche ritenute troppo alte.

COMUNICATO – Attraverso una chiara nota ufficiale, CalcioInvest ha reso note le motivazioni della decisione: “Al termine di un lungo e attento processo di due diligence, svolto con entusiasmo e professionalità CalcioInvest ha valutato eccessiva la richiesta economica dell’attuale proprietà, considerandola nettamente superiore ai valori di mercato, anche in considerazione degli importanti investimenti che CalcioInvest ritiene necessari per riportare il club a livelli di competitività all’altezza della sua tradizione. Rammaricandosi per l’esito della trattativa, purtroppo protrattasi ben oltre l’inizio della stagione agonistica, CalcioInvest si augura vivamente che la società e la squadra riescano a superare al più presto il momento di difficoltà. CalcioInvest ringrazia inoltre la società S.Quirico SpA per la disponibilità dimostrata in questi mesi nel tentativo di favorire la transazione tra le parti”, queste le parole del comunicato. La Sampdoria, dunque, resta nelle mani di Ferrero.

 

 

Si parla di una cifra vicina ai 100 milioni di euro.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy