Chievo, Campedelli indagato per plusvalenze fittizie dalla Procura di Forlì

Chievo, Campedelli indagato per plusvalenze fittizie dalla Procura di Forlì

Dopo quella sportiva, interviene la giustizia ordinaria

di Redazione ITASportPress

Ancora guai per il Chievo e per il suo presidente Luca Campedelli. Dopo la giustizia sportiva, interviene anche quella ordinaria. Come riporta il Resto del Carlino, il numero uno dei veronesi è stato iscritto nel registro degli indagati nell’inchiesta della Procura di Forlì sulle plusvalenze fittizie.

Il caso riguarda le plusvalenze realizzate con la compravendita di calciatori con valori gonfiati tra Cesena e Chievo. Insieme a Campedelli sarebbero indagati anche l’ex presidente del Cesena Giorgio Lugaresi e Giampiero Ceccarelli, capitano bianconero che ha successivamente rivestito incarichi dirigenziali con la società dichiarata fallita nella scorsa estate.

I tre hanno ricevuto la notifica della richiesta di proroga delle indagini preliminari. Inoltre, sarebbe in corso un’altra inchiesta legata al fallimento del Cesena. Le indagini sono coordinate dai pm Filippo Santangelo e Francesca Rago. Per quanto riguarda Campedelli e il Chievo, la vicenda aveva già portato, in seguito alle decisioni della giustizia sportiva, ad una penalizzazione di tre punti per i veneti e tre mesi di inibizione per il presidente.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy