Chievo, l’ex Sorrentino: “Retrocessione? Distratti dalle vicende del club. Sullo scudetto…”

Chievo, l’ex Sorrentino: “Retrocessione? Distratti dalle vicende del club. Sullo scudetto…”

“Il mercato è stato soprattutto in uscita e il resto è storia nota”

di Redazione ITASportPress

Un’annata complicata quella vissuta dal Chievo la passata stagione. Le vicende extra campo hanno coinvolto da vicino l’intera squadra che, a quanto riferisce l’ex portiere gialloblù Stefano Sorrentino, hanno condizionato e non poco anche le prestazioni sul terreno di giocoo.

Intervenuto su SportItalia, Sorrentino ha commentato l’annata che ha visto il Chievo retrocedere in Serie B ma ha anche fatto il punto sulla lotta scudetto di questa stagione.

PROBLEMATICHE – “Siamo stati troppo presi da quello che era successo l’estate prima, si è più pensato a ciò che sarebbe potuto capitare piuttosto che a quello che realmente accadeva. Non sapevamo dove avremmo giocato, il mercato non era stato fatto, e ci siamo ritrovati senza persone come Inglese o Dainelli, che erano indispensabili nello spogliatoio e non solo in campo. Partire senza di loro non è stato facile. Con l’arrivo del mister Di Carlo ci siamo un attimo risollevati, ma poi con l’anno nuovo non abbiamo avuto la spiunta giusta. Il mercato è stato soprattutto in uscita e il resto è storia nota”, ha spiegato Sorrentino.

SERIE A ATTUALE – “Chi vincerà lo Scudetto in questa stagione? Vedo l’Inter parecchio migliorata. Antonio Conte è un allenatore bravissimo, uno che fa la differenza e sono arrivati anche acquisti che hanno contribuito a rendere la squadra dei nerazzurri ancora più competitiva ma la Juventus resta la squadra favorita perché ha la squadra più forte. Il Napoli? Non è al livello della Juventus: quando giocavamo contro il Napoli spesso riuscivamo a metterli in difficoltà, a rientrare in partita. La Juventus non ti permette questo. I bianconeri sono cinici, ti colpiscono quando meno te lo aspetti e non ti danno la possibilità di riprenderi. Ho affrontato sia la Juventus sia il Napoli: non ho dubbi, i bianconeri sono ancora nettamente avanti”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy