Chievo, Pellissier: “Con la Samp calcisticamente la partita più brutta della mia vita”

Chievo, Pellissier: “Con la Samp calcisticamente la partita più brutta della mia vita”

L’attaccante ha salutato il popolo gialloblu con un commosso discorso al termine della gara

di Redazione ITASportPress

Partita di addio al Bentegodi di Sergio Pellissier dal Chievo e dal calcio. Ha giocato 513 partite segnando 139 gol. L’attaccante adesso dopo aver appeso gli scarpini al chiodo farà il presidente del club scaligero come ha anticipato il patron Campedelli. Al termine del match con la Sampdoria, Pellissier ha detto: “Calcisticamente parlando questa è la giornata più brutta della mia vita ma i tifosi sono straordinari e sono riusciti a farla diventare quella più bella. Non è facile trovare le parole in queste giornate. Devo ringraziare il presidente Campedelli che mi ha sopportato per 19 anni, Giovanni Sartori che ha creduto in me sin da quando ero giovane, tutti i miei compagni e gli staff tecnici. Inoltre voglio dedicare un ringraziamento alle persone che non hanno creduto in me perché se sono cresciuto è anche merito loro”, ha concluso Pellissier non senza una nota polemica.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy