Chievo, Pellissier: “Il Frosinone menava. Bravissimo Maran”

Chievo, Pellissier: “Il Frosinone menava. Bravissimo Maran”

L’attaccante del Chievo Verona ha parlato a Tuttomercatoweb.com all’indomani del roboante successo maturato al Bentegodi contro i ciociari

di Redazione ITASportPress

Di sicuro Francesco Totti ha rubato la scena del turno infrasettimanale: il capitano della Roma è entrato nel finale della sfida col Torino e ha ribaltato l’incontro con due goal. Un altro “vecchietto” che ieri ha realizzato una doppietta è Sergio Pellissier, protagonista assoluto nel 5-1 contro il Frosinone. L’attaccante del Chievo Verona ha parlato a Tuttomercatoweb.com all’indomani del roboante successo maturato al Bentegodi contro i ciociari: “Non credevamo di poter fare cinque goal. Ci è girato tutto bene, il Frosinone era partito davvero forte, noi sbagliavamo un po’ tutto. Eravamo contratti in avvio, ma abbiamo iniziato a giocare dopo il loro 1-0. L’espulsione di Ajeti c’era e quella ci ha sbloccato, ci ha dato tranquillità ed abbiamo iniziato a giocare meglio. Loro l’hanno messa sul piano fisico, erano cattivi e decisi. Alcune entrate sono state anche brutte. Erano fisici e menavano anche quando non era necessario, nei primi quindici minuti non ci abbiamo capito niente”.

FUTURO – “Vorrei continuare, è chiaro. Finché sto bene e reggo l’impatto con i giovani, voglio giocare. Poi, quando mi accorgerò di non poter più competere, sarò il primo ad alzare la mano”.

L’ESPERIENZA PAGA – “Quando uno sa fare il proprio mestiere, sa farlo anche ad una certa età. Io, Maccarone, Sardo e Totti: siamo degli anni ’70, criticati perché avanti con l’età, eppure abbiamo segnato tutti in questa giornata. E’ una bella soddisfazione”.

MERITI A MARAN – “Il mister è bravissimo ad ottenere quello che a tutti serve. La squadra fa bene e l’allenatore altrettanto: è un’annata straordinaria per tutta la squadra”.

C4

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy