Cies, classifica cartellini: in Grecia i più cattivi, in Norvegia i più buoni. E l’Italia…

Il CIES, l’osservatorio statistico sul calcio, ha analizzato i cartellini estratti nei 31 campionati di massima serie di ogni nazione affiliata alla UEFA.

di Redazione ITASportPress
cartellino rosso

Qual è il campionato ‘più cattivo’ d’Europa? Quello greco. Il ‘più buono’ invece è quello norvegese. L’Italia, invece, è più angelo che demone. Il CIES, l’osservatorio statistico sul calcio, ha analizzato i cartellini estratti nei 31 campionati di massima serie di ogni nazione affiliata alla UEFA.

In Grecia ci sono 5,52 cartellini a partita, in Romania 5,51 e in Ucraina 5,41. La Serie A, invece, con 5,04 cartellini estratti a partita, si piazza al nono posto in classifica generale in virtù di 4,77 gialli e 0,27 rossi per match.

All’opposto della barricata c’è la Norvegia che colleziona meno di tre cartellini a partita. La Tippeligaen norvegese è seguita dai massimi campionati di Svezia (3,31 cartellini a partita) e Finlandia (3,36).

Tra i cinque campionati più importanti d’Europa, più buona è la Ligue 1: 3,89 falli a partita, con 3,60 gialli e 0,29 rossi. La Premier League – 3,88 gialli e 0,11 rossi, 3,99 in totale – fa addirittura meglio della Bundesliga (4,17 in totale).

Schermata-2017-03-27-alle-12.27.17
0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy