Come cambia la Serie A dopo la cessione dei diritti tv a Mediapro

Come cambia la Serie A dopo la cessione dei diritti tv a Mediapro

La torta da dividere, nel complesso, sarà di 1,2 miliardi di euro: con le nuove norme la parte comune salirà al 50% del totale (dall’attuale 40%)

di Redazione ITASportPress

La torta da dividere, nel complesso, sarà di 1,2 miliardi di euro: con le nuove norme la parte comune salirà al 50% del totale (dall’attuale 40%). Meno spazio a tifosi (dal 30 al 20%), storia (dal 10 al 5%) e risultati degli ultimi cinque anni (dal 15 al 10%). Aumenterà, invece, il peso dell’ultimo campionato (dal 5 al 15%).

Con la nuova ripartizione, i bianconeri sempre primi con 91 milioni, ma molto più vicina all’Inter (87,4 milioni) e Napoli (83,3). Soprattutto, salirebbero di molto le quote di Crotone (41,5 milioni), SPAL (38,1) e Benevento (36,5).

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy