Coronavirus, scudetto potrebbe non essere assegnato e ipotesi blocco retrocessioni in tutti i campionati

Non è più così utopistica la decisione della Lega di non assegnare il tricolore

di Redazione ITASportPress

Momento buio per l’Italia e anche grande caos nel mondo del calcio a causa del Covid-19. Si rischia di invalidare l’esito di tutti i campionati dopo lo stop fino al 3 aprile. Difficile infatti il recupero delle tante partite visto che non ci sono tante date disponibili. C’è un vuoto normativo e non è ancora chiara la posizione delle leghe di A, B e C dopo la conclusione delle misure restrittive decise dal governo. Nel consiglio federale di oggi si potrebbe affrontare il tema per il massimo campionato di calcio. La prospettiva di una classifica definitiva all’ultima giornata completa non convince tutti. Secondo quanto riporta la Gazzetta dello Sport, c’è l’ipotesi di non assegnare il titolo. Da stabilire successivamente l’accesso alle coppe europee. C’è anche altra ipotesi: saranno rinviati altri due turni (l’ultimo weekend di marzo era prevista la sosta per le amichevoli della Nazionale, anche loro a fortissimo rischio). Forse potrebbe slittare l’inizio dell’Europeo che avrebbe inizio ad agosto con lo slittamento a ottobre della Serie A 2020/21. Intanto trapelano anche altre indiscrezioni sulle retrocessioni che potrebbero essere bloccate in tutti i campionati professionistici.  Oggi si proverà a disegnare un piano per la ripresa dopo il 3 aprile.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy