Criscito, cuore da capitano: “Giorni difficili. Non potevo lasciare i compagni da soli. Ora la salvezza”

Criscito, cuore da capitano: “Giorni difficili. Non potevo lasciare i compagni da soli. Ora la salvezza”

“Con l’aiuto di tutti e il supporto del mister, ne sono uscito più forte”

di Redazione ITASportPress

Domenico Criscito ha puntato i piedi pur di restare al Genoa e cercare di aiutare la squadra nella lotta salvezza. Comportamento da vero uomo squadra, da capitano. Il difensore era stato accostato nelle ultime ore di mercato alla Fiorentina ma dopo svariati colpi di scena, sfoghi social e visite mediche prenotate, il calciatore è rimasto in Liguria per combattere col Grifone.

Lo stesso classe 1986 ha voluto parlare attraverso la propria pagina Instagram di queste ore bollenti che lo hanno visto assoluto protagonista.

MESSAGGIO“Sono stati giorni difficili ma con l’aiuto di tutti e il supporto del mister, ne sono uscito più forte di prima pronto per le prossime sfide che ci aspettano sul campo, orgoglioso di far parte di questa società. Da capitano non ho mai pensato neanche un secondo di poter lasciare i miei compagni da soli in questa durissima battaglia e tutti insieme bisogna portare questo club alla salvezza”, ha scritto Criscito.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy