Crotone, il ds Ursino attacca: “Campionato non regolare col Covid. E senza tifosi…”

Le parole del dirigente del club calabrese

di Redazione ITASportPress

Un solo punto in classifica: la situazione del Crotone non è esattamente delle migliori. Tuttavia i calabresi hanno gli strumenti giusti per pensare di invertire la rotta, risalendo rapidamente la classifica. Gli uomini di Giovanni Stroppa si stanno facendo apprezzare per l’ottimo gioco espresso. Un pregio importante a cui appoggiarsi per la rimonta.

LE PAROLE DI URSINO

Il direttore sportivo del Crotone Giuseppe Ursino ha commentato il momento della squadra a Stop and Goal, partendo dal tema VAR: “Io penso che il VAR sia una cosa importantissima. Però bisogna cercare di avere omogeneità di giudizio anche nel VAR. L’arbitro deve essere sempre il protagonista, il VAR deve essere di supporto. L’anno scorso la tecnologia sembrava comandare mentre oggi sembra tornata più importante la figura del direttore di gara”. Poi un commento sulla Serie A durante l’emergenza Coronavirus: “I tifosi sono determinanti in una partita di calcio. Senza pubblico si perde entusiasmo e il pathos che è proprio di questo sport. Bisogna giocare perché è stato deciso così però in questo momento così particolare si pensa alla salute più che al calcio. Inoltre tutti questi protocolli non fanno altro che aumentare le difficoltà, e parlo per tutte le categorie. Bisogna gestire i calciatori e tutto il contorno. La cosa sicura è che non è un campionato regolare”.

MIGLIORAMENTO

Ursino commenta anche l’andamento della formazione di Stroppa: “Quando la squadra subisce gol non è solo colpa della difesa. Poi ci sono errori individuali, e questo è un aspetto che dobbiamo assolutamente migliorare. Noi stiamo commettendo esattamente questi ma il mister sta lavorando sotto questo aspetto. Dall’altro lato, però, siamo molto propositivi e mi sta piacendo la squadra. Il Torino è una squadra molto forte con un ottimo allenatore. Si trova in quella posizione ma, esattamente come noi, non lo merita. Sarà una partita molto dura, dovremmo fare assolutamente risultato perché è alla nostra portata. Il nostro campionato inizia domenica dopo aver affrontato quattro squadre di livello assoluto. Dobbiamo cercare di fare risultato a tutti i costi”.

Salvezza? “Non dobbiamo staccarci dalla quartultima posizione e continuare a giocare come stiamo facendo. Serve maggior determinazione e cattiveria”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy