Crotone, Zenga: “Come se avessi preso una coltellata. Grazie ai nostri tifosi”

Crotone, Zenga: “Come se avessi preso una coltellata. Grazie ai nostri tifosi”

Le parole dell’allenatore dei calabresi nel dopo gara

di Redazione ITASportPress

Il tecnico del Crotone Walter Zenga ha parlato ai microfoni di Sky Sport dopo la sconfitta ad opera del Napoli per 2-1 e la retrocessione della sua squadra in Serie B. Questo quanto dichiarato: “Retrocedere fa male, dopo aver giocato ogni partita fino alla fine così come abbiamo fatto noi. Volevo ringraziare i tifosi che sono stati encomiabili. In questo momento è come se fossi morto. Mi dispiace per Crotone e la gente di Crotone. Siamo piccoli ma c’è grande entusiasmo e passione. Alla fine avevamo un calendario difficile e gli altri sono stati più bravi di noi. Adesso è come se avessi preso una coltellata. Ho fatto grande fatica a rialzare i calciatori dal campo e loro hanno dimostrato di poter stare in questa Serie A. Bisogna fare i complimenti ai nostri avversari. Futuro? Ora è difficile qualsiasi cosa, è una coltellata quella che abbiamo ricevuto e non riuscirò mai a metabolizzarla. Questa piazza merita la Serie A”.

 

20 secondi di follia in campo

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy