Crotone, Zenga: “Contro la Fiorentina saremo degli ‘Squali’. Condannati a fare punti”

Crotone, Zenga: “Contro la Fiorentina saremo degli ‘Squali’. Condannati a fare punti”

Le parole dell’allenatore del Crotone in conferenza stampa

di Redazione ITASportPress

L’allenatore del Crotone, Walter Zenga, ha presentato in conferenza stampa la sfida contro la Fiorentina: “Indomito, furente, tenace e combattivo: questo è il Crotone. Questi sono i quattro, importantissimi aggettivi che riconosco ai miei calciatori”.

SQUALI – “Il Crotone ha per simbolo un animale che è all’apice della catena alimentare: lo squalo per natura è cacciatore, non preda – dice – e fino all’ultimo minuto del campionato avremo queste caratteristiche”. D’altra parte “non è una novitè che il Crotone sia ‘condannato’ a fare punti; ma del resto i punti bisogna farli sempre, indipendentemente dalla posizione che occupi in classifica, bisogna sempre scendere in campo per vincere. Se fossimo a centro classifica non è che andremmo a Firenze a fare la scampagnata di Pasqua…”.

RUSH FINALE –  Al termine del campionato mancano dieci partite, un rush finale “da affrontare in apnea. In settimana ho visto una squadra che si è allenata con grande attenzione, ho visto lo spirito giusto in quelli che sono stati impegnati con la nazionale e penso di aver recuperato quasi tutti. Ho anche forzato alcune situazioni, perché non è che se mi pizzica una zanzara mi chiamo fuori”.

E allora “da sabato ci si mette in apnea e si giocano queste dieci partite con le caratteristiche di cui parlavo prima. Del resto a me piace questa apnea, anche perché l’essere sempre in partita permette di non fermarsi troppo a pensare, a cose belle o brutte che siano. E visto che la partita più importante è sempre la prima, focus sempre sulla partita successiva”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy