Diogo Dalot: “Ho scommesso sul mio futuro, lasciare il Portogallo mi ha fortificato”

Le dichiarazioni del difensore del Milan

di Redazione ITASportPress
Dalot

Il Milan lo ha scoperto con grande piacere. Diogo Dalot ha conquistato la fiducia di compagni e tifosi con prestazioni notevoli. Il difensore portoghese è una delle frecce nella faretra di Stefano Pioli e il tecnico non esista a fare affidamento su di lui.

Diogo Dalot, Milan (Getty Images)

MATURAZIONE

Dalot ha parlato della sua crescita a Men’s Health Portogallo: “Direi che lasciare il Portogallo a circa 18 anni richiede anche un po’ di ambizione. È stata una scommessa sul mio futuro, ma sono partito con la convinzione che sarebbe andata bene, senza alcuna paura di quello che sarebbe potuto succedere. Soprattutto perché credevo, e credo ancora, nel mio valore. Questa partenza mi ha dato più responsabilità. Il sogno di essere un giocatore di calcio ai massimi livelli e di avere successo nella mia carriera ha sempre avuto un peso maggiore, e penso che sia stato un bene aver fatto delle rinunce, con lo scopo di evolvere. Sono molto contento della decisione che ho preso in quel momento”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy