Effetto coronavirus, chiude l’albergo di Eriksen: giocatore costretto al trasloco

Il centrocampista dell’Inter deve cambiare alloggio

di Redazione ITASportPress

L’emergenza coronavirus ha effetti anche indiretti sulla vita dei calciatori. Curioso quanto accaduto al centrocampista dell’Inter Christian Eriksen, costretto al trasloco. Il danese non ha ancora preso dimora fissa a Milano dopo il suo arrivo a gennaio e alloggiava in un albergo nel centro di Milano. Fin qui nessun problema, se non fosse che questo, secondo quanto riferisce Repubblica, abbia deciso di chiudere a causa del Covid-19 e la seguente cancellazione di diverse prenotazioni proprio nel giorno in cui è scattato l’isolamento nerazzurro. Eriksen è stato costretto quindi costretto a traslocare con la propria compagna in un nuovo posto trovatogli dallo staff dell’Inter e ora potrà proseguire il periodo di quarantena precauzionale in un’altra abitazione con la speranza di poter tornare presto ad allenarsi con i compagni di squadra.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy