Empoli, Andreazzoli: “Siamo un esempio per tanti. La Sampdoria non si scanserà…”

Empoli, Andreazzoli: “Siamo un esempio per tanti. La Sampdoria non si scanserà…”

Le parole del tecnico in conferenza stampa

di Redazione ITASportPress
andreazzoli genoa

Aurelio Andreazzoli, allenatore dell’Empoli, ha parlato in conferenza stampa in vista della difficile trasferta contro la Sampdoria. In piena corsa per la salvezza, la squadra toscana dovrà cercare tre punti fondamentali. Ecco le parole del tecnico ai media presenti:

SQUADRA – “La risposta della squadra è sempre stata eccellente, non c’è mai stato bisogno di richiamare nessuno. Siamo nella condizione ideale. Come stiamo? I numeri che ci danno la misura di quel che siamo sono tornati a dirci le cose giuste proprio nella settimana prima della Fiorentina. Non è un caso che sia stata fatta una prestazione di quel tipo. Speriamo che la condizione ci dia una mano per consolidare anche l’aspetto tattico”. E sui singoli: “Caputo e Dell’Orco? Christian è a disposizione, si è allenato con noi. Ciccio ha fastidio a un dito, abbiamo fatto di tutto. Verificheremo se potrà farcela o no, ma c’è possibilità che non ci sia. Ci dispiacerebbe, ma giocheremo lo stesso”,

TIFOSI – “Siamo in una condizione di classifica particolare, ma sento una fiducia nell’ambiente e attorno alla squadra che è anomala. Questo dimostra che i ragazzi hanno un grande valore morale, giocano per se stessi ma anche per chi li sostiene. Lavorano in maniera determinata e questo si percepisce. Non sono cose che si possono nascondere. Molti ambienti dovrebbero prendere Empoli come esempio”.

SAMPDORIA – “È una squadra difficilissima da affrontare, perché si schiera con un sistema molto particolare e in più ha grosse individualità. Dovrebbe uscirne una partita pulita e questo mi piace, speriamo di averne più di loro. Pensare che siano scarichi o che si mettano da una parte e ci facciano passare è fantascienza. Non riesco a immaginare un Giampaolo così, o un Quagliarella che magari non segna per farci un favore. È impossibile, la Samp esprime un gioco interessante e affronta sempre le partite in maniera seria. A volte vince e a volte perde, ma questo è un altro discorso. Giampaolo? È un allenatore da prendere da esempio per chiarezza e per il modo in cui si esprime”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy