Empoli, Corsi: “Diritti tv? Le big difendono in maniera squallida il loro orticello”

“Non capisco perché la Fiorentina stia tra i grandi club. Il governo sta mettendo mano a questa situazione”

di Redazione ITASportPress

All’indomani dello strappo all’interno della Lega Serie A tra le big e alte squadre in merito alla ripartizione dei diritti televisivi, Fabrizio Corsi, presidente dell’Empoli, ha detto la sua a riguardo ai microfoni di Radio Sportiva: “I grandi sono fermi a posizione vecchie che esistono solo in Italia, pure la Spagna si è adeguata in merito alla questione dei diritti televisivi. Non capisco perché la Fiorentina stia tra i grandi club. Il governo sta mettendo mano a questa situazione. Si va verso l’intervento della legge Melandri che non è mai stata attuata in Serie B. C’è questa frenata dai grandi club come la Juventus che può perdere 15 milioni di euro dalla ripartizione dei diritti televisivi. Loro difendono le loro ragioni a denti stretti. Mi sembrano cose antidemocratiche. Difendono il loro orticello in maniera squallida. Lega Serie A? Non bisogna vedere tanto i nomi, ma chi rappresentano”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy