Festa Juventus a San Siro: 3-1 al Milan, fine dell’imbattibilità per i rossoneri

I bianconeri riaprono lo scudetto

di Redazione ITASportPress

L’Epifania ripristina i vecchi equilibri. La Juventus si conferma la squadra da battere e la principale favorita per lo scudetto, vincendo con merito lo scontro diretto a San Siro. Il Milan esce sconfitto per 3-1 e perde l’imbattibilità. Non la testa della classifica, anche se i rossoneri vedono ridursi il margine di sicurezza: l’Inter resta a meno uno, ma la Roma è a quattro punti e la Vecchia Signora torna a meno sette.

Milan-Juventus (Getty Images)

IL FILM DELLA GARA

Per una volta, la Juventus fa… il Milan. I bianconeri prendono spunto dai loro avversari mettendo in mostra un avvio prepotente. Al 18′ si sblocca l’incontro con una giocata da urlo di Dybala che con un colpo di tacco manda in porta Chiesa, bravo a siglare il gol del vantaggio per i campioni d’Italia. I rossoneri replicano e trovano il pari sul finire del primo tempo: percussione di Leao, che trova Calabria a rimorchio. La sua conclusione è imparabile per Szczesny. Nella ripresa il Milan parte forte e impegna subito il portiere avversario con Calhanoglu. La Juventus, però, è estremamente cinica: Chiesa affonda, saltando Theo Hernandez e batte Donnarumma. Al 76′ McKennie chiude la partita su assist di Kulusevski.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy