Figc, mezzogiorno di fuoco ma forse la montagna partorirà un topolino

Figc, mezzogiorno di fuoco ma forse la montagna partorirà un topolino

La ripresa del campionato di Serie A sembra più vicina ma forse oggi non si definirà nulla

di Redazione ITASportPress

Sarà sicuramente un mezzogiorno di fuoco nella sede della Figc visto che alle 12 è in programma un atteso consiglio federale che potrebbe prendere decisioni importanti in merito alla ripresa dei campionati. Ma secondo quanto riporta oggi la Gazzetta dello Sport, probabilmente non sarà la sede per definire il famoso «piano B» del calcio: il desiderio condiviso è oggi quello di riprendere la Serie A per portarla a termine, come ribadito dal ministro dello Sport Spadafora. Non dovrebbe essere questa dunque l’occasione per definire eventuali playoff-playout o, addirittura, per stabilire i criteri per un ipotetico congelamento delle classifiche. L’impegno non vale solo per la Serie A: la proposta di Gravina, che poi sarà valutata dalle componenti, è quella di riprendere anche gli altri tornei professionistici. Restano tanti dubbi sulla possibile ripartenza della Lega Pro, che ha già chiesto di dichiarare chiusa la stagione e di ufficializzare le squadre promosse in B. L’orientamento sui campionati professionistici resta quello di tornare in campo, mentre il consiglio federale già oggi dovrebbe invece procedere allo stop definitivo dei tornei dilettantistici. Stessa sorte dovrebbe riguardare anche il calcio femminile” riporta la Rosea. Altro argomento di discussione di questa mattina inserto all’odg. sarà quello delle «licenze Nazionali stagione sportiva 2020/2021»: verranno approvate le norme che regolamenteranno l’iscrizione al prossimo campionato.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy