ITA Sport Press
I migliori video scelti dal nostro canale

LA VIGILIA

Fiorentina, Italiano: “La Juve è sempre la Juve. L’abbiamo preparata bene”

Fiorentina Italiano (getty images)

Parla il mister Viola in vista della gara contro i bianconeri di sabato alle 18

Redazione ITASportPress

Vigilia di campionato per la Fiorentina di Vincenzo Italiano che domani sfiderà la Juventus nel dodicesimo turno di Serie A. Il tecnico della Viola ha presentato il match in conferenza stampa confermando l'assenza di Nico Gonzalez, ancora alle prese col Covid.

GARA - "Nel bene o nel male la Juve è sempre una squadra che ha qualità e che non muore mai e si è visto in Champions. È una squadra che arriva con una fiducia diversa rispetto alle gare di campionato. Hanno qualità in avanti esagerata, con giocatori veloci e tecnici. Da questo punto di vista dovremo stare molto attenti. Noi dovremo affrontarla come in queste 11 partite dove siamo riusciti quasi sempre ad approcciare bene", ha detto Italiano. "In una partita così dovremo essere quasi perfetti. Poi ogni volta che si arriva prima della sosta dico ai ragazzi di dare qualcosa in più e domani dovremo cercare di farlo ancora di più vista l'importanza della partita". E ancora: "Sono contento di quello che ho ottenuto in questo anno e mezzo in massima serie. Penso che sia uno dei campionati più difficili e penso che sia un campionato che se non ti prepari bene rischi di perdere tutte le partite. Tutte si preparano bene anche a livello strategico. So quanto ci tiene la piazza contro la Juve. Lo percepisco anche dai ragazzi che sono qui da qualche anno. L'abbiamo preparata bene. Sicuramente poi sarà il campo a dare l'ultimo verdetto. La gara è importante perché ci sono tre punti in palio per la nostra classifica. Cercheremo di arrivare pronti".

JUVENTUS - "Non so come si presenterà la Juve. Io penso che lì davanti abbiano tante frecce e tanti giocatori pericolosi. Nel momento in cui un allenatore cerca di riempire una squadra di qualità vuol dire che vuole cercare di indirizzare la partita. Noi cercheremo di essere sempre gli stessi, con la stessa mentalità. Se uno vuole intraprendere una strada deve andare a Torino e cercare di fare quello che prepariamo in settimana. Se saranno bravi a tenerci nella nostra metà campo, faremo il massimo, ma proveremo a starci il meno possibile".

 (Getty Images)
tutte le notizie di