ITA Sport Press
I migliori video scelti dal nostro canale

IL MISTER

Fiorentina, Italiano: “Per scudetto Inter è favorita. Vlahovic? Non so il suo futuro”

Fiorentina Italiano (getty images)

Parla il tecnico della Viola

Redazione ITASportPress

Grande protagonista del weekend insieme alla sua Fiorentina, mister Vincenzo Italiano ha parlato a Radio 1 nel corso di Radio Anch'Io Sport delle vicende calde della squadra Viola soffermandosi ovviamente sul futuro del bomber Vlahovic, autore di una doppietta nel successo per 4-3 contro il Milan, ma non solo.

CONTRO IL MILAN - "La serata di sabato è stata bellissima, finalmente abbiamo ottenuto punti importanti in casa contro una grande che non aveva mai perso", ha esordito il mister. "Lo stadio era gremito e in festa, è stato bellissimo. Contro Inter e Napoli non eravamo riusciti a portare a casa punti nonostante le ottime prestazioni, meno male siamo riusciti a battere il Milan. Dopo il 3-0 la partita in teoria dovresti riuscire a portarla a casa, ma il Milan ha un giocatore come Ibrahimovic che ti castiga sempre quando ha l'occasione. Poi abbiamo fatto il quarto gol, avessimo pareggiato mi sarei arrabbiato tantissimo".

VLAHOVIC - Tema caldo, il futuro di Dusan Vlahovic: "Sinceramente la situazione di Vlahovic è iniziata in estate e non so quando finirà. Sono situazione personali di lui e della società, io parlo del ragazzo e dico che si impegna sempre e dà il massimo. L'esultanza che ha fatto sabato ha fatto capire che in questo momento ha in testa solo la Fiorentina e pensa a fare gol per dimostrare che è un giocatore importante. Non so dirvi che ne sarà del suo futuro".

SCUDETTO - "Mah, per me è ancora l'Inter la squadra candidata allo scudetto. Penso sia la più forte in tutti i reparti. Ha ricambi, con i sostituti che sono anche più forti dei titolari. La vittoria di ieri ne è la prova".

GOL - "Tanti gol in ogni gara? Beh, intanto si fa felice il pubblico che viene allo stadio. Forse sta cambiando qualcosa. Le squadre giocano a viso aperto e si tende di fare un gol in più dell'avversario. Penso sia cambiata la tendenza rispetto a qualche anno fa. Penso sia un cambio di mentalità bello. Bisogna far felici le persone. Credo sia uno spettacolo bello come lo è stata Fiorentina-Milan".

 (Getty Images)
tutte le notizie di