Genoa, Andreazzoli: “Bologna avversario che accetta la battaglia, ma noi ci faremo trovare pronti”

Genoa, Andreazzoli: “Bologna avversario che accetta la battaglia, ma noi ci faremo trovare pronti”

I rossoblu attendono gli emiliani nel turno infrasettimanale

di Redazione ITASportPress

Novanta minuti per il riscatto. Il Genoa, dopo i ko con Atalanta e Cagliari, vuole tornare alla vittoria nella giornata di domani, quando i rossoblu ospiteranno il Bologna. Queste le parole del tecnico Aurelio Andreazzoli nella conferenza stampa della vigilia.

BOLOGNA – “Il Bologna è un avversario di valore, che accetta la battaglia in qualsiasi momento. Non è certo la sconfitta con la Roma a cambiare le carte in tavola”.

MORALE – “Avremmo preferito arrivate alla partita con un morale più alto, ma siamo abituati a valutare le prestazioni in modo oggettivo, senza farci prendere troppo né dal risultato né dalle sensazioni. Avremmo potuto fare di più, ma abbiamo comunque dato risposte importanti. Dobbiamo migliorare in alcune letture individuali sia in fase difensiva che in fase offensiva: in A ogni occasione va sfruttata”.

INFERMERIA – “Biraschi e Goldaniga hanno dei lievi problemi muscolari e, visto che giocheremo di nuovo fra quattro giorni, non vogliamo rischiarli. Sturaro sta recuperando bene, presto sarà pronto”.

PRESIDENTE  – “Abbiamo parlato nella giornata di ieri e lo faremo nuovamente stasera. Dopo l’Atalanta avevamo uno stato d’animo positivo, ieri invece eravamo un po’ più amareggiati, anche se abbiamo concordato che siamo mancati solamente in una ventina di minuti del secondo tempo, dopo un buon primo tempo. Abbiamo avuto un dialogo amabile”.

MIHAJLOVIC –  “Ho ascoltato con estremo piacere le interviste dei calciatori e dell’ambiente in cui vive. Sono tutte rivolte alla positività che Sinisa ha sempre dimostrato. La gratitudine che i giocatori  hanno verso di lui può essere un veicolo importante”.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy